Croara Country Club

“GIOCARE IN MEZZO ALLA STORIA”

Il persorso nasce nel 1976 con 9 buche, per disegno del Burlatti.
Solo in un secondo momento viene completato dall’architetto Croze per presentarsi nella veste delle sue attuali 18 buche.

Ma la storia di Croara nasce molto tempo prima: proprio su questi prati, più di duemila anni fa – 218 a.C. – si consumò una delle più grandi battaglie della storia antica, quella del Trebbia, fra i Romani ed il condottiero cartaginese Annibale:
uno scontro cruentissimo nel quale Annibale coi suoi elefanti ebbero la meglio, tanto da far tremare il potere di Roma.

UN LUOGO SPECIALE

Oggi il luogo, prima sede italiana dell’Open Femminile nel 1990, è sede di ben più pacifiche e nobili sfide, quelle golfistiche, su un campo che costeggia il fiume Trebbia e che è prospiciente ad un foltissimo bosco di querce, popolate da tanti corvi (di qui verrebbe il nome).
Le insidie naturali non mancano quindi, e ad esse si aggiungono gli ostacoli con cui ha disseminato il campo il suo creatore (almeno nella versione definitiva) Marco Croze.
Massima concentrazione è richiesta ad ogni colpo, stando ben attenti a non concedersi distrazioni, magari indugiando troppo a lungo su scorci di rara bellezza che si aprono sul campo, tanto di carattere naturalistico, che storico-architettonico (per tutti la vista dello splendido castello di Rivalta).
Nel bel mezzo del percorso sorge – tanto per tener desto l’interesse storico – una villa del ‘600 con relative adiacenze, che ospitò negli anni tanta nobiltà di passaggio.

CARICHE SOCIALI E ORGANIGRAMMA
CROARA COUNTRY CLUB ASD

Consiglio Direttivo

Revisori dei conti

Commissione sportiva

Commissione Disciplinare I stanza

Commissione Disciplinare II stanza

Rappresentante degli Atleti

Delegato di Circolo I.L.G.A.

Delegato di Circolo A.G.I.S.

Staff